Alla ricerca della pace interiore

494 in cerca di pace interiore Devo ammettere che a volte trovo difficile trovare la pace. Non sto parlando di "pace che va ben oltre la comprensione" (Filippesi 4,7 Nuova traduzione di Ginevra). Quando penso a tale pace, immagino un bambino che calma Dio nel mezzo della tempesta in tempesta. Sto pensando a prove difficili in cui i muscoli di credenza sono allenati al punto in cui le endorfine (ormoni della felicità propri del corpo) di "pace" con i loro effetti. Penso a crisi che cambiano la nostra prospettiva e ci costringono a rivalutare le cose più importanti della vita e ad essere grati per loro. Quando accadono tali eventi, so di non avere alcun controllo su come si concludono. Anche se si agitano nel profondo, è semplicemente meglio lasciare tali cose a Dio.

Sto parlando della pace "quotidiana", che alcuni potrebbero chiamare pace mentale o pace interiore. Come disse una volta il famoso filosofo Anonymus: «Non sono le montagne di fronte a te che ti danno fastidio. È il granello di sabbia nella tua scarpa ». Ecco alcuni dei miei granelli di sabbia: pensieri preoccupanti che mi travolgono, preoccupati senza avere un motivo per pensare al peggio piuttosto che al meglio degli altri per trasformare una zanzara in un elefante; Perdo l'orientamento, mi arrabbio perché qualcosa non mi va. Voglio colpire persone spietate, prive di tatto o fastidiose.

La pace interiore è chiamata la calma dell'ordine (Agostino: tranquillitas ordinis). Se questo è vero, non può esserci pace dove non c'è ordine sociale. Sfortunatamente, spesso ci manca l'ordine nella vita. La vita è di solito caotica, ardua e stressante. Alcuni cercano la pace e sfuggono di mano bevendo, usando droghe, accumulando denaro, comprando cose o mangiando. Ci sono molte aree della mia vita su cui non ho alcun controllo. Tuttavia, provando a fare alcuni dei seguenti esercizi nella mia vita, posso ottenere un po 'di tranquillità anche dove mi manca il controllo.

  • Mi prendo cura dei miei affari.
  • Io perdono gli altri e me stesso.
  • Ho dimenticato il passato e vado avanti!
  • Non sono sopraffatto. Sto imparando "No!" da dire.
  • Sono felice per gli altri. Non li invidio.
  • Accetto ciò che non può essere cambiato.
  • Sto imparando ad essere paziente e / o tollerante.
  • Guardo le mie benedizioni e sono grato.
  • Scelgo saggiamente gli amici e sto lontano dalle persone negative.
  • Non prendo tutto personalmente.
  • Semplifico la mia vita. Io elimino il disordine.
  • Sto imparando a ridere.
  • Rendo la mia vita più lenta. Trovo un momento tranquillo.
  • Sto facendo qualcosa di carino per qualcun altro.
  • Penso prima di parlare.

Questo è più facile a dirsi che a farsi. Probabilmente sarà il caso che se lo faccio quanto sopra, sotto stress, quindi non ho nessun altro a cui posso dare la colpa tranne me stesso. Sono spesso infastiditi da altri in cui io sono anche uno che la Il problema avrebbe potuto essere evitato e portare a una buona soluzione.

Considero: in definitiva, tutta la pace viene da Dio - pace che va ben oltre ogni comprensione e pace interiore. Senza una relazione con Dio non troveremo mai la vera pace. Dio dà la sua pace a coloro che si fidano di lui (Joh14,27) e che si affidano a lui (Isaia 26,3) in modo che non debbano preoccuparsi di nulla (Filippesi 4,6). Fino a quando non saremo uniti a Dio, le persone cercano invano la pace (Ger 6,14).

Vedo, dovrei ascoltare di più la voce di Dio ed essere meno turbato - e stare lontano da persone spericolate, senza tatto o fastidiose.

Un pensiero alla fine

Chi ti mette nei guai ti controlla. Non permettere agli altri di rubare la tua pace interiore. Vivi nella pace di Dio

di Barbara Dahlgren


pdfAlla ricerca della pace interiore