Le miniere di re Salomone (parte 18)

"L'unica cosa che volevo fare era il peccato. Pensavo parolacce e volevo dirle ... "Bill Hybels era pronto e sconvolto. Il famoso leader cristiano aveva due voli in ritardo nel suo viaggio da Chicago a Los Angeles e si sedette sulla rampa di partenza dell'aeroporto per sei ore su un aereo pieno e poi il suo volo in coincidenza fu cancellato. Alla fine salì sull'aereo e crollò sul sedile, il suo bagaglio a mano era in grembo perché non c'era spazio nella cabina e sotto i sedili. Mentre l'aereo iniziava a muoversi lentamente, notò una donna che si affrettava verso la porta e cadeva nel corridoio. Portava diversi bagagli che volavano dappertutto, ma quello era il suo minimo problema. Ciò che aggravava la sua situazione era il fatto che un occhio era "letteralmente gonfio" e sembrava che non potesse leggere i numeri dei posti con l'altro occhio. Gli assistenti di volo non erano in vista. Mentre stava ancora schiumando dalla rabbia e dalla compassione di sé stesso, il dio di Hybel gli sussurrò all'orecchio: "Bill, lo so, questo non è stato uno dei bei giorni per te. Hai perso i voli e hai aspettato, si è fermato in fila e tu l'hai odiato. Ma ora hai la possibilità di migliorare la giornata alzandosi e mostrando gentilezza a questa donna disperata. Non ho intenzione di costringerti a farlo, ma penso che sarai felice di essere sorpreso se lo fai. "

Una parte di me voleva dire "Certamente no! Semplicemente non ne ho voglia. "Ma un'altra voce disse:" Forse i miei sentimenti non hanno nulla a che fare con ciò. Forse dovrei farlo. "Così si alzò, camminò lungo il corridoio e chiese alla donna se poteva aiutarla a trovare il suo posto. Quando scoprì che parlava solo inglese stentato, le prese le borse, che erano cadute sul pavimento, la portarono al suo posto, le sistemarono il suo bagaglio, le tolse la giacca e si assicurò che indossasse una cintura di sicurezza. Quindi tornò al suo posto.

"Posso essere un po 'mistico per un momento?" Scrive. "Quando mi sono seduto di nuovo al mio posto, un'ondata di calore e beatitudine mi ha investito. La frustrazione e la tensione che mi tenevano impegnato tutto il giorno cominciarono a scomparire. Sentii la mia anima impolverata attraversata da una tiepida pioggia estiva. Per la prima volta nelle ore 18, mi sentivo bene. "Proverbs 11,25 (EBF) è vero:" Chi ama stare bene, si arricchisce e chi (altro) assorbe, è anche inzuppato da solo. "

Il re Salomone prese in prestito queste parole da un quadro dell'agricoltura e letteralmente significa che anche colui che irriga dovrebbe essere annaffiato. Pensò che questa era forse una tipica pratica degli agricoltori quando scrisse queste parole. Durante la stagione delle piogge, quando i fiumi si incrociano, alcuni contadini, i cui campi sono vicino a una riva del fiume, drenano l'acqua in grandi bacini artificiali. Poi, durante la siccità, il contadino disinteressato aiuta i suoi vicini, che non hanno il serbatoio dell'acqua. Quindi apre con cura le serrature e conduce l'acqua che dà la vita ai campi dei vicini. Quando arriva un altro periodo di siccità, il contadino disinteressato ha poca o nessuna acqua per sé: i contadini vicini, che nel frattempo hanno costruito un bacino, ripagheranno la sua amicizia fornendo i suoi campi con l'acqua.

Non si tratta di dare qualcosa per ottenere qualcosa

Non si tratta di donare 100 Euro a Dio per restituire lo stesso importo o superiore. Questo proverbio non spiega ciò che il generoso riceve (non necessariamente finanziariamente o materialmente), ma sperimenta qualcosa di molto più profondo della felicità fisica. Salomon dice: "Colui che piace, è abbondantemente riempito". La parola ebraica per "sazietà / guadagno / benessere" non significa un aumento di denaro o beni, ma significa prosperità nella mente, nella conoscenza e nei sentimenti.

In 1. Re leggiamo la storia del profeta Elia e una vedova. Elia si nasconde dal malvagio re Achab e Dio gli ordina di andare nella città di Zarpat. "Ho offerto una vedova lì per badare a te", gli dice Dio. Quando Elia arriva in città, scopre una vedova che raccoglie legna da ardere e le chiede acqua e pane. Risponde: "Come il Signore tuo Dio vive, non ho cotto nulla, solo una manciata di farina nella pentola e un po 'di olio nella brocca. Ed ecco, ho raccolto un ceppo di legna o due e vado a casa e preparerò per me e mio figlio, affinché possiamo mangiare - e morire ". (1., KING 17,912).

Forse la vita è diventata troppo difficile per la vedova e lei ha rinunciato. Era fisicamente impossibile per lei sfamare due persone, figuriamoci tre, con quel poco che aveva.

Ma il testo continua:
"Elia le disse: non aver paura! Vai e fallo come hai detto tu. Ma prima portami qualcosa di cotto e portamelo; Ma tu e tuo figlio dovreste anche cuocere qualcosa dopo. Poiché così dice il Signore, Dio d'Israele: La farina della giara non deve sprecare il vasetto di olio non deve mancare, fino a quel giorno, lascia che piova sul quale il Signore è sulla terra. Andò e fece come aveva detto Elijah. E lui e lei e suo figlio mangiavano giorno dopo giorno. La farina della giara non si consumava, e il barattolo di petrolio non secondo la parola del Signore, che aveva pronunziata da Elia. "(1. Re 17,13-16) mattina e sera, giorno dopo giorno, la vedova ha preso la farina nel suo pot e olio nella sua brocca. Proverbi 11,17 dice "La gentilezza nutre la tua anima". (New Life, The Bible). Non solo la sua "anima" era nutrita, ma tutta la sua vita. Diede il suo piccolo e il suo piccolo si moltiplicò.

Se non abbiamo ancora capito la lezione, alcuni versetti dopo:
"Uno è profuso e ha sempre di più; un altro sterile, dove non dovrebbe, e tuttavia più povero "(Spr 11,24). Il nostro Signore Gesù lo sapeva quando disse: "Dai, ti sarà dato. Una misura piena, depressa, scossa e traboccante verrà messa in grembo; perché solo con la misura, con la quale misuri, sarai misurato di nuovo. "(Lk 6,38) Leggi anche i tempi su 2. Kor 9,6-15!

Avere dei limiti

Non si tratta sempre di fare buone azioni. Dobbiamo combinare la nostra generosità con il nostro giudizio. Non possiamo rispondere ad ogni esigenza. I proverbi 3,27 qui ci istruiscono: "Non rifiutarti di fare del bene ai bisognosi se la tua mano può farlo". Ciò implica che alcune persone non meritano il nostro aiuto. Forse perché sono pigri e riluttanti ad assumersi la responsabilità della propria vita. Usano aiuto e generosità. Imposta i confini e rifiuta l'aiuto.

Con quali talenti e doni Dio ti ha benedetto? Hai un po 'più di denaro di altri? Che regali spirituali hai? Ospitalità? Incoraggiamento? Perché non rinfreschiamo qualcuno con la nostra ricchezza? Non essere un serbatoio che rimane pieno fino all'orlo. Siamo benedetti per essere una benedizione (1, Petr 3,9). Chiedi a Dio di mostrarti come trasmettere fedelmente la sua bontà e rinfrescare gli altri. C'è qualcuno che puoi mostrare generosità, gentilezza e compassione questa settimana? Forse attraverso la preghiera, l'azione, le parole di incoraggiamento o guidando qualcuno più vicino a Gesù. Forse via email, SMS, chiamata, lettera o visita.

Sii come i lavoratori sul letto del fiume e lascia che il flusso della benedizione della grazia di Dio e della Sua bontà si impregni in te e lo trasmetta. Il generoso dono benedice altre persone e ci rende parte del regno di Dio qui sulla terra. Quando ti unisci a Dio in un flusso di amore, gioia e pace scorreranno nella tua vita. Coloro che ristorano gli altri saranno rinfrescati. In altre parole, Dio ci ha dato un cucchiaio, l'ho estratto, Dio ha il cucchiaio più grande.

di Gordon Green


pdfLe miniere di re Salomone (parte 18)