Goditi il ​​viaggio

Hai fatto un buon viaggio? Questa è di solito la prima domanda che ti viene posta quando scendi dall'aereo. Quanto spesso rispondi: «No, è stato terribile. L'aereo è decollato tardi, abbiamo fatto un volo turbolento, non c'è stato nessun pasto e ora ho mal di testa! " (Oops, sembra che sia successo a me dopo uno dei miei voli più scomodi!)

Mi dispiacerebbe perdere un'intera giornata solo per viaggiare da un posto all'altro; Ecco perché cerco di usare il mio tempo di viaggio in qualche modo. Prendo sempre diversi libri con me, lettere per rispondere, articoli da modificare, nastri audio e, naturalmente, un po 'di cioccolato come regalo! Quindi, anche se il viaggio è stato accidentato o sono arrivato in ritardo, posso ancora dire che mi è piaciuto il viaggio perché non mi sono seduto lì a preoccuparmi di cose di ogni genere che sono andate male o di cucinare con rabbia.

A volte la vita non è così? La vita è un viaggio; possiamo anche goderci e usare il tempo che Dio ci ha dato, o possiamo sinceramente preoccuparci delle circostanze e desiderare che le cose sarebbero andate diversamente.

In qualche modo la nostra vita consiste in giorni di viaggio. Sembra che ci stiamo precipitando da un posto all'altro, correndo verso gli appuntamenti per incontrare persone e cancellare le cose dalla nostra lista. Guardiamo sempre indietro per fare un'istantanea mentale del giorno e dire: “Questo è un momento della mia vita. Grazie, Signore, per questo momento e per questa vita "?

"Dovremmo vivere di più nel momento presente", afferma Jan Johnson nel suo libro "Godere della presenza di Dio" (Goditi la presenza di Dio) "perché ci aiuta ad apprezzare i processi e i risultati della vita".

La vita è molto più di un semplice segno di spunta nelle nostre liste. A volte siamo molto impegnati a essere produttivi e ci sentiamo soddisfatti solo quando abbiamo fatto il più possibile. Mentre è bello godere dei tuoi successi, sono molto più dolci se "godiamo questo momento presente invece di indugiare nel passato o meditare sul futuro a casaccio" (Ibid). Non solo le cose belle della vita sembrano migliori quando ci godiamo ogni momento, ma le cose cattive diventano più sopportabili quando le vediamo come parte dell'intero processo. Prove e problemi non sono permanenti, sono più come pietre grezze sul percorso. So che è facile da dire. Ma ricorda che hai già superato molti punti difficili e che i tuoi attuali saranno presto dietro di te. Aiuta anche a ricordare che non siamo qui solo per questo scopo. Stiamo andando verso un altro posto migliore. Paolo ci incoraggia in Filippesi 3,13: 14:
«Fratelli, non mi considero di averlo preso; Ma una cosa [lo faccio]: dimentico ciò che c'è dietro e raggiungo ciò che ci aspetta e cerco l'obiettivo, il prezzo di battaglia della chiamata celeste di Dio in Cristo Gesù ".

Continuiamo con l'obiettivo in mente. Ma ci godiamo anche ogni giorno di viaggio e usiamo il tempo. Buon viaggio!

di Tammy Tkach


pdfGoditi il ​​viaggio