Quando era il momento giusto

509 quando il tempo era scadutoAlla gente piace affermare che Dio sceglie sempre il momento giusto e sono sicuro che sia giusto. Uno dei miei ricordi del Corso per principianti della Bibbia è una "esperienza di apertura degli occhi" che ho sperimentato quando ho saputo che Gesù venne sulla Terra al momento giusto. Un'insegnante ha spiegato come ogni cosa nell'universo doveva venire alla giusta corrispondenza in modo che tutte le profezie riguardanti Gesù fossero completamente soddisfatte.

Paolo parlò alla chiesa in Galazia della figliolanza di Dio e dell'essere nella schiavitù dei poteri del mondo. "Ma quando il tempo venne la pienezza, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge, che coloro che erano sotto la legge, riscattare, così noi filiazione ricevuto (i pieni diritti di filiazione)" (Gal 4,4-5 LUT). Gesù è nato quando il tempo era pieno. La Bibbia di Elberfelder afferma: "quando venne la pienezza del tempo".

La costellazione dei pianeti e delle stelle si adattava. La cultura e il sistema educativo dovevano essere preparati. La tecnologia o la sua inesistenza avevano ragione. I governi della Terra, specialmente i Romani, erano in servizio al momento giusto.

Un commento alla Bibbia afferma: "Era un tempo in cui la" Pax Romana "(la pace romana) si estendeva su gran parte del mondo civilizzato e quindi i viaggi e il commercio erano possibili come mai prima. Le grandi strade collegate all'impero degli imperatori e le sue varie regioni erano collegate in modo ancora più significativo dal linguaggio onnipervadente dei greci. Aggiungete a ciò il fatto che il mondo è caduto in un abisso morale, così profondo che anche i Gentili hanno gridato e la fame spirituale era presente ovunque. Uno ha sperimentato il momento perfetto per la venuta di Cristo e per la diffusione anticipata del vangelo cristiano "(The Expositor's Bible Commentary).

Tutti questi elementi hanno avuto un ruolo quando Dio ha scelto proprio questo momento per iniziare la sua permanenza come uomo e Dio in Gesù e la sua strada verso la croce. Che incredibile coincidenza di eventi. Si potrebbe pensare ai membri di un'orchestra che praticano le singole parti di una sinfonia. La sera del concerto, tutte le parti, intelligenti e ben suonate, si uniscono in una brillante armonia. Il conduttore alza le mani per segnalare lo screschendo finale. Il suono dei timpani e la tensione accumulata si dissolvono in un climax trionfale.

Gesù è questo punto culminante, la cima, il picco, lo zenit della saggezza, del potere e dell'amore di Dio! "Poiché in lui abita corporalmente tutta la pienezza della divinità" (Kol 2,9 LUT).

Ma quando fu compiuto il tempo, venne Cristo, che è la pienezza della divinità. "Per i loro cuori sono confortati, uniti nell'amore a tutte le ricchezze della piena certezza dell'intelligenza, alla conoscenza del mistero di Dio è Cristo, nel quale sono nascosti tutti i tesori della sapienza e della conoscenza" (Col 2,2-3 ELB). Alleluia e buon Natale!

di Tammy Tkach


pdfQuando era il momento giusto