Lui ci dona

Mi piace una tazza di tè calda così tanto che sogno una tazza che non si svuota e rimane sempre calda. Se è per la vedova in 1. Kings 17 ha funzionato, perché no per me? A parte gli scherzi.

Una tazza piena ha qualcosa di rassicurante: una tazza vuota mi rende sempre un po 'triste. Ho imparato una canzone intitolata "Fill My Cup, Lord" (letteralmente tradotto come "Fill My Cup, Lord") in un "Women's Retreat" a Newfoundland, Canada. Il tempo libero era qualche anno fa, ma i testi e la melodia di questa canzone sono ancora vicino al mio cuore. È una preghiera a Dio per soddisfare la mia anima assetata, per riempire e rinnovarmi come la sua nave.

Spesso diciamo che possiamo lavorare efficacemente solo quando siamo completamente alimentati. Credo che ciò sia particolarmente vero per gli introversi, ma nessuno di noi può raggiungere il massimo con il minimo sforzo. Il modo migliore per rimanere seni è avere una relazione viva e crescente con Dio. A volte la mia tazza è vuota. Quando mi sento mentalmente, fisicamente ed emotivamente vuoto, è difficile per me fare rifornimento. Non sono solo con quello. Sono sicuro che puoi confermare che i dipendenti a tempo pieno e volontari nelle comunità, specialmente dopo i matrimoni, hanno sempre abbastanza tempo per fare rifornimento. Dopo le conferenze e altri grandi eventi, ho sempre bisogno di una piccola pausa.

Quindi, come facciamo il rifornimento? Oltre a una serata rilassante sul divano, il modo migliore per fare rifornimento è trascorrere del tempo con Dio: lettura della Bibbia, meditazione, solitudine, passeggiate e soprattutto preghiera. È molto facile per il trambusto della vita soppiantare questi importanti ingredienti, ma sappiamo tutti quanto sia importante coltivare e godere della nostra relazione con Dio. Cura e divertimento - sono la mia definizione di essere "vicino a Dio". Mi sono spesso messo sotto pressione in questo punk. Non sapevo come avere una simile relazione con Dio e come dovrebbe essere. Ero preoccupato di avere una relazione con qualcuno che non puoi vedere - non avevo esperienza in questo. Durante un tempo libero tranquillo, mi sono imbattuto in una verità senza tempo che è stata praticata sin dall'inizio della chiesa primitiva, e il cui significato non ero pienamente consapevole fino ad allora. Questa verità è che la preghiera è un dono di Dio per noi per scoprire, scoprire, far rivivere e condividere con noi la relazione che Gesù ha sempre avuto con il Padre. All'improvviso mi si era accesa una luce. Stavo cercando qualcosa di più drammatico, romantico e decisamente più eccitante della preghiera per coltivare la mia relazione con Dio.

Certo, sapevo già il significato della preghiera - e lei certamente lo sapeva. Ma a volte non diamo la preghiera per scontata? È così facile vedere la preghiera come il momento in cui presentiamo la nostra lista di desideri a Dio, piuttosto che un momento in cui coltiviamo la nostra relazione con Dio e godiamo della Sua presenza. Non ricarichiamo per essere di nuovo in forma per il servizio alla comunità, ma per dare spazio a Dio e allo Spirito Santo.

di Tammy Tkach


pdfLui ci dona