Cancellato per sempre

640 cancellato definitivamente Hai mai perso un file importante sul tuo computer? Anche se questo può essere inquietante, la maggior parte delle persone che hanno familiarità con i computer possono ripristinare con successo il file apparentemente perso. È davvero bello sapere che non tutto è perduto quando si cerca di trovare informazioni che sono state cancellate accidentalmente. Tuttavia, cercare di cancellare le cose che ti caricano di colpa è tutt'altro che confortante. Non è davvero bello sapere che queste informazioni potrebbero essere ancora disponibili da qualche parte. Questo è il motivo per cui sul mercato digitale esistono programmi per computer speciali che sovrascrivono più volte i file indesiderati e li rendono illeggibili. Ti sei mai sentito così riguardo ai tuoi peccati e ai tuoi passi falsi? C'è una paura assillante che Dio non abbia cancellato tutti i tuoi peccati, dopotutto, e che possa tenere dietro di te il peggiore dei tuoi passi falsi? «Il Signore è misericordioso e gentile, paziente e di grande gentilezza. Non litigherà per sempre, né rimarrà arrabbiato per sempre. Non tratta con noi secondo i nostri peccati e non ci ripaga delle nostre iniquità. Per quanto il cielo è sopra la terra, lascia che la sua grazia regni su quelli che lo temono. Fintanto che il mattino è dalla sera, lascia che le nostre trasgressioni siano da noi » (Salmo 103,8: 12)

Non c'è differenza più grande del giorno e della notte, ma nonostante la certezza del Suo amore e perdono, è difficile per noi credere veramente e confidare che Dio ha creato una così grande distanza tra se stesso ei nostri peccati.

È solo umano che non troviamo facile perdonare gli altri e noi stessi e dimenticare i passi falsi e il dolore che sono stati inflitti a noi e agli altri. Abbiamo il vago presupposto che i nostri file eliminati siano ancora memorizzati sul disco rigido di Dio e si riapriranno sul nostro schermo in un momento inaspettato. Ma proprio come i file digitali che sono stati resi illeggibili, Dio ha "sovrascritto" i nostri peccati e li ha cancellati per sempre. Tuttavia, ciò non richiedeva un programma software speciale, ma una vittima molto specifica.

L'apostolo Paolo, ovviamente, ai suoi tempi non aveva un computer, ma capì che il prerequisito per il perdono e l'eliminazione dei nostri peccati richiedeva qualcosa di molto speciale. Immaginava che la nostra colpa fosse scritta e che quindi dovesse essere cancellata o cancellata. Nella lettera ai Colossesi spiega: «Dio vi ha fatti rivivere con lui, che era morto nei peccati e nella carne incirconcisa, e ci ha perdonato tutti i peccati. Ha riscattato il mutuo che era contro di noi con le sue pretese, l'ha raccolto e l'ha appuntato alla croce » (Colossesi 2,13-14).

Attraverso il suo sacrificio Gesù cancellò il debito del debito e inchiodò tutti i nostri peccati sulla sua croce. I nostri passi falsi non sono più nascosti in un file celeste, ma sono stati cancellati una volta per tutte. Quando Dio dice che i nostri peccati sono lontani da noi come la sera al mattino, lo intende. Non vuole che dubitiamo del nostro perdono e viviamo con quell'incertezza.

Quando gli specialisti di computer ritrovano i tuoi file persi, puoi tirare un sospiro di sollievo. Quando Dio ci assicura che tutti i file corrotti nella nostra vita verranno cancellati per sempre, sembra troppo bello per essere vero. Ma è proprio per questo che Dio ci porta il perdono e la vita eterna attraverso Gesù.

di Joseph Tkach