Cosa ne pensi della parola Dio?

512 cosa ne pensi della parola dio? Quando un amico parla loro di Dio, cosa viene in mente? Stai pensando a una figura solitaria da qualche parte in paradiso? Immagina un signore anziano con una barba bianca fluente e una tunica bianca? O un regista in giacca e cravatta nera, come rappresentato nel film "Bruce Onnipotente"? O il ritratto di George Burns nei panni di un ragazzo più anziano con una camicia hawaiana e scarpe da tennis?

Alcune persone credono che Dio sia attivamente coinvolto nelle loro vite, mentre altri lo immaginano distaccato e distante, che è là fuori da qualche parte e ci sta guardando "da lontano". Poi c'è l'idea di un dio impotente che è semplicemente uno di noi, "come uno sconosciuto su un autobus che cerca di tornare a casa", come nella canzone di Joan Osborne.

Vedete, la Bibbia presenta Dio come un giudice severo, che distribuisce a tutti i premi e le punizioni divini - per lo più punizioni - basandosi su quanto si è abituati al suo alto standard di vita perfetta. Molti cristiani pensano a Dio in quel modo - un duro Dio-Padre che è pronto a distruggere tutti finché il suo benevolo e compassionevole figlio interviene per dare la vita per le persone fuorviate. Ma questo non è chiaramente il punto di vista biblico di Dio.

In che modo la Bibbia rappresenta Dio?

La Bibbia presenta la realtà come Dio è attraverso gli occhiali: "Gli occhiali di Gesù Cristo". Secondo la Bibbia, Gesù Cristo è l'unica rivelazione perfetta del Padre: «Gesù gli dice: sono stato con te così a lungo, e tu non mi conosci, Filippo? Chi mi vede vede il padre. Allora come si dice: "Mostraci il padre?" (Giovanni 14,9) La lettera agli ebrei inizia con le parole: "Dopo che Dio parlò molte volte e in molti modi ai padri attraverso i profeti, negli ultimi giorni ci ha parlato attraverso il figlio che ha nominato l'erede su tutto ciò attraverso il quale ha anche creato il mondo. È il riflesso della sua gloria e l'immagine della sua natura e porta tutte le cose con la sua parola potente e ha compiuto la purificazione dai peccati e si è seduto sulla destra della maestà nel più alto » (Ebrei 1,1: 3).

Se vuoi sapere com'è Dio, guarda a Gesù. Gesù e il Padre sono uno, dice il Vangelo di Giovanni. Se Gesù è mite, paziente e compassionevole - e lo è - allora lo è anche il Padre. E anche lo Spirito Santo - che è mandato dal Padre e dal Figlio per il quale il Padre e il Figlio dimorano in noi e ci guidano in tutta la verità.

Dio non è distaccato e non coinvolto, colui che ci osserva da lontano. Dio è sempre, intimamente e appassionatamente connesso alla sua creazione e alle sue creature. Per te, questo significa che Dio, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo ti hanno chiamato per amore, e ti ama per tutta la vita nella via salvifica di Dio. Ti guida per guidarti verso il suo scopo ultimo, la vita eterna come uno dei suoi amati figli.

Quando immaginiamo Dio in modo biblico, dovremmo pensare a Gesù Cristo, che è la rivelazione perfetta del Padre. In Gesù Cristo, tutta l'umanità, incluso te e me, è stata coinvolta attraverso il legame eterno di amore e pace che collega Gesù al Padre. Impariamo ad accettare la verità con entusiasmo, a ciò che Dio ci ha già fatto, come suoi figli in Cristo.

di Joseph Tkach


pdfCosa ne pensi della parola Dio?