Chi è Nicodemo?

554 che è nikodemus Durante la sua vita terrena, Gesù ha attirato l'attenzione di molte persone importanti. Una delle persone più ricordate era Nicodemo. Era un membro dell'Alto Consiglio, un gruppo di importanti studiosi che aveva crocifisso Gesù con la partecipazione dei Romani. Nicodemo ebbe una relazione molto diversa con il nostro Salvatore, una relazione che lo cambiò completamente. Quando ha incontrato Gesù per la prima volta, ha insistito sul fatto che dovrebbe essere di notte. Perché? Perché avrebbe avuto molto da perdere se visto con un uomo i cui insegnamenti erano così diametralmente opposti a quelli dei suoi colleghi. Si vergognava di essere visto con lui.

Poco tempo dopo vediamo un Nicodemo che era molto diverso dal visitatore notturno. La Bibbia ci dice che non solo ha difeso Gesù dai suoi colleghi consiglieri, ma che era uno dei due uomini che hanno chiesto personalmente a Pilato di consegnare il corpo dopo la morte di Gesù. La differenza tra Nicodemo prima e Nicodemo dopo aver incontrato Cristo è letteralmente una differenza tra giorno e notte. Che cosa era cambiato? Bene, è la stessa trasformazione che accade in tutti noi dopo aver incontrato Gesù e avere una relazione con lui

Come Nicodemo, molti di noi si fidavano solo del benessere spirituale. Sfortunatamente, come riconosciuto da Nicodemo, non ci riusciamo molto. Come persone cadute, non abbiamo la capacità di salvarci. Ma c'è speranza. Gesù gli spiegò: «Dio non ha mandato suo figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma che il mondo è stato salvato da lui. Chi crede in lui non sarà giudicato » (Giovanni 3,17-18).
Dopo che Nicodemo incontrò personalmente il Figlio di Dio e si fidò di lui per raggiungere la vita eterna, sapeva anche che ora era immacolato e puro con Dio davanti a Cristo. Non c'era nulla di cui si sarebbe dovuto vergognare. Aveva imparato ciò che Gesù gli aveva annunciato: "Ma chi fa la verità viene alla luce in modo che si possa vedere che le sue opere sono fatte in Dio" (Giovanni 3,21).

Dopo aver stretto una relazione con Gesù, scambiamo la fiducia in noi stessi con la fiducia in Gesù, che ci libera di vivere una vita di grazia. Come con Nicodemo, la differenza può essere grande come tra il giorno e la notte.

di Joseph Tkach