Un grande passo per l'umanità

547 è un grande passo per l'umanità Su 21. Luglio 1969 ha lasciato l'astronauta Neil Armstrong il veicolo base ed è entrato nella luna. Le sue parole erano: "Questo è un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l'umanità." Era un momento storico monumentale per tutta l'umanità - l'uomo era sulla luna per la prima volta.

Non voglio distrarmi dagli incredibili risultati scientifici della NASA, ma mi chiedo ancora: cosa ci hanno aiutato questi passi storici sulla luna? Le parole di Armstrong suonano ancora oggi - come prima, ma come ha fatto il suo camminare sulla luna a risolvere i nostri problemi? Abbiamo ancora guerre, spargimenti di sangue, fame e malattie, aumentando le catastrofi ambientali dovute al riscaldamento globale.

Come cristiano, posso dire con assoluta convinzione che i passi più storici di tutti i tempi, che rappresentavano veramente i "passi giganti per l'umanità", furono i passi che Gesù fece dalla sua tomba 2000 anni fa. Paolo descrive la necessità di questi passaggi nella nuova vita di Gesù: «Se Cristo non è risorto, la tua fede è un'illusione; la colpa che ti hai posto attraverso i tuoi peccati è ancora su di te » (1 Corinti 15,17).

A differenza degli 50 anni fa, i media del mondo erano assenti, non c'era copertura mondiale, non era trasmesso per televisione o registrato. Dio non ha bisogno dell'uomo per fare una dichiarazione. Gesù Cristo è cresciuto in un momento di silenzio in cui il mondo era addormentato.

I passi di Gesù furono veramente per tutta l'umanità, per tutte le persone. La sua risurrezione spiegò la sconfitta della morte. Non ci può essere un salto più grande per l'umanità che sconfiggere la morte. I suoi passi garantivano ai suoi figli il perdono del peccato e della vita eterna. Questi passi come i risorti erano e sono certamente i più decisivi in ​​tutta la storia umana. Un grande salto dal peccato e dalla morte alla vita eterna. «Sappiamo che Cristo, dopo essere risorto dai morti, non morirà più; la morte non ha potere su di lui » (Romani 6,9 Nuova traduzione di Ginevra).

Quell'uomo poteva camminare sulla luna è stato un risultato incredibile. Ma quando Dio morì attraverso Gesù su una croce per i nostri peccati e peccatori, e poi per risorgere e camminare nel giardino, fu il passo più importante per l'umanità.

di Irene Wilson