ARTICOLO DI TAMMY TKACH


Confessione di un "legalista anonimo"

332 confessione di un legale anonimo "Ciao, mi chiamo Tammy e sono un" legalista ". Dieci minuti fa stavo condannando qualcuno nella mia mente: "Probabilmente mi presenterei in modo simile a una riunione dei" Legalisti anonimi "(AL). Andrei avanti descrivendo come ho iniziato con le piccole cose; pensando che ero speciale per osservare la Legge mosaica. Come ho iniziato a guardare dall'alto in basso le persone che non credevano le stesse cose che credevo io. È peggiorato: ho cominciato a credere che non c'erano cristiani oltre a quelli nella mia chiesa. Il mio legalismo includeva persino il pensiero che solo io conoscevo la vera versione della storia della Chiesa e che il resto del mondo sarebbe stato ingannato.

La mia dipendenza è diventata così grave che non volevo nemmeno stare con persone che non erano nella mia chiesa, che erano nel "mondo". Ho insegnato ai miei figli ad essere intolleranti come me. Come le radici di un salice , così cresce il legalismo nel profondo della mente dei cristiani. A volte le punte si interrompono e rimangono ancora a lungo, anche se la radice principale è già stata estratta. So che puoi uscire da questa dipendenza, ma il legalismo può essere paragonato abbastanza da vicino alla dipendenza da alcol, tu ...

Leggi di più ➜

Una lezione dal bucato

438 una lezione in lavanderia Lavare i vestiti è una delle cose che sai che devi fare, a meno che tu non riesca a convincere qualcun altro a farlo per te! Gli abiti devono essere ordinati - colori scuri separati da quelli bianchi e più chiari. Alcuni indumenti devono essere lavati con un programma delicato e un detergente speciale. È possibile imparare questo nel modo più duro in cui l'ho vissuto al college. Ho messo il mio nuovo abbigliamento sportivo rosso con la mia maglietta bianca in lavatrice e tutto è uscito di rosa. In seguito, tutti sanno cosa succede se lo dimentichi e metti un articolo sensibile nell'asciugatrice!

Ci prendiamo particolarmente cura dei nostri vestiti. Ma a volte dimentichiamo che le persone dovrebbero essere ugualmente premurose l'una dell'altra. Non abbiamo troppe difficoltà con l'ovvio, come malattia, disabilità o circostanze difficili. Ma non possiamo guardare nei nostri simili e indovinare cosa e come pensano. Ciò può portare a problemi.

È così facile guardare qualcuno e dare giudizi. La storia di Samuele, che doveva ungere un re tra i tanti figli di Iesse, è un classico. Chi avrebbe mai pensato che Dio avrebbe avuto Davide come nuovo Re in ...

Leggi di più ➜