C'è una seconda possibilità con Dio?

È il tipico film d'azione: ci sono 10 secondi prima che la bomba esploda e migliaia di persone vengano uccise, per non parlare dell'onorevole eroe che cerca di disinnescare la bomba. Il sudore gocciola dalla faccia dell'eroe e gli agenti di polizia tesi e altri attori trattengono il respiro. Quale filo deve essere tagliato? Quello rosso? Quello giallo? Altri quattro secondi. Quello rosso! Altri due secondi. No, quello giallo! Snip! C'è solo una possibilità per farlo bene. Per qualche ragione, l'eroe taglia sempre il filo giusto nel film, ma la vita non è un film. Ti sei mai sentito come se avessi tagliato il filo sbagliato e all'improvviso tutto sembrava perso? Credo che se guardiamo alla vita di Gesù, scopriremo se Dio offre una seconda possibilità. Gesù era (ed è) Dio, la sua vita e il suo carattere riflettono molto chiaramente il carattere di Dio Padre. Quando il discepolo Pietro venne da Gesù e gli chiese, quanto spesso devo perdonare mio fratello che ha peccato su di me? È abbastanza sette volte? Gesù gli disse: Te lo dico io: non sette volte, ma settanta volte sette volte (Matteo 18, 21-22).

Per capire il significato di questa conversazione, bisogna capire un po 'la cultura di questo tempo. A quel tempo, gli insegnanti religiosi dissero che si dovrebbe perdonare una persona che ha fatto il male tre volte. Dopo ciò non devi più. Pietro pensava che fosse una persona molto giusta e che Gesù sarebbe stato colpito dalla sua risposta a perdonare una persona sette volte. Ma Gesù non ne fu colpito, ma chiarì a Pietro che non aveva capito il concetto di perdono. Quando perdoni, non si tratta di contare, perché allora non perdoni qualcuno con tutto il cuore. Quando Gesù disse che bisognava perdonare settanta volte sette volte, non intendeva 490 volte, ma quello doveva perdonare all'infinito. Questo è il vero carattere e il vero cuore di Gesù e anche di Dio perché Gesù, Dio Padre e lo Spirito Santo sono uno. Non solo nell'essere, ma anche nel carattere - questo fa parte della Trinità di Dio.

Le opportunità mancate?

Ho incontrato persone che credono davvero di aver peccato troppo spesso e che quindi Dio non può più perdonarle. Sentono di aver perso le loro possibilità con Dio e non possono più essere salvati. Ancora una volta, la vita e le opere di Gesù parlano a volume: Pietro, l'amico più fidato di Gesù, lo nega pubblicamente tre volte (Matteo 26,34:56, 69, 75) eppure Gesù si protende verso di lui, lo perdona e lo ama. Credo che questa esperienza sia stata un'esperienza chiave in molte aree della vita di Peter. È diventato uno dei seguaci più fedeli e influenti di Gesù e il capo della sua chiesa. Un altro esempio impressionante del vero perdono di Dio è che, sebbene sia morto sulla croce con un dolore lancinante, Gesù ha perdonato con tutto il cuore i responsabili della sua morte, anche quando lo stavano ancora prendendo in giro. Pensaci un momento. È un amore e un perdono veramente divini e incredibili che solo Dio può dare, contrariamente alla comprensione comune di credenti e non credenti, Dio non è dopo di te. Non è il grande irraggiungibile qualcosa che si trova in paradiso e sta solo aspettando di farti scoppiare se commetti un errore. Questo non è Dio, ma noi siamo esseri umani. Questo fa parte del nostro personaggio e non del suo. Siamo noi a tenere traccia delle ingiustizie che ci sono successe e non a Dio. Siamo noi che smettiamo di perdonare e porre fine alle relazioni, e non Dio.

Possiamo trovare numerosi esempi nella Bibbia in cui Dio esprime il suo amore per noi e il suo desiderio per noi. Quante volte ci promette: non voglio lasciarti e non voglio lasciarti (Ebrei 13: 5). Il desiderio di Dio per noi è che non siamo persi, ma che tutte le persone sono salvate. La cosa davvero meravigliosa è che Dio e Gesù non solo hanno pronunciato queste belle parole, ma hanno anche vissuto tutto ciò che hanno detto attraverso la vita di Gesù. Dio ora offre una seconda possibilità?

La risposta è No - Dio non ci dà solo una seconda possibilità, ma è perdonato più e più volte. Parla regolarmente con Dio dei tuoi peccati, dei passi falsi e delle ferite. Tieni gli occhi su di lui e non su dove pensi di perdere. Dio non conta i loro passi falsi. Continuerà ad amarci, a perdonarci, a stare con noi e tenerci uniti, qualunque cosa accada. Trovare qualcuno che ci dia una seconda possibilità, anche giornaliera, non è facile, ma Gesù ci offre entrambi.

di Johannes Maree


pdfC'è una seconda possibilità con Dio?