La gemma blu

513 la terra blu gioiello Quando guardo il cielo stellato in una notte limpida e allo stesso tempo la luna piena illumina l'intero ambiente, penso alla meravigliosa terra, che è come un gioiello blu nell'intero universo.

Sono sbalordito dall'ordine e dall'innumerevole numero di stelle e pianeti nell'universo che sembrano disabitati e sterili. Sole, luna e stelle non solo ci danno luce, ma definiscono anche il nostro tempo. Un giorno ha 24 ore, l'anno ha 365 giorni e quattro stagioni a causa dell'inclinazione della terra (23,5 gradi) rispetto all'orbita del Sole.

Il nostro Dio dichiara di aver creato questo pianeta per essere abitato: "Perché così dice l'Eterno che ha creato il cielo: è Dio; chi ha preparato e creato la terra - l'ha fondata; non l'ha creato in modo tale che sia vuoto, ma lo ha preparato in modo che uno ci si soffermi sopra: io sono il Signore e nessun altro » (Isaia 45,18).

La nostra preziosa casa è un dono della mano di Dio, il nostro amorevole padre. Tutto qui sul pianeta Terra è stato progettato per nutrirci, sostenerci e darci grande gioia mentre viaggiamo attraverso la vita. Qual è lo scopo di tutte queste benedizioni che possiamo dare per scontate? Il re Salomone scrive: "Dio ha reso tutto bellissimo per il suo tempo. Ha piantato l'eternità nel cuore umano, ma le persone non riescono ancora a vedere l'intera estensione dell'opera di Dio dall'inizio alla fine. Ho deciso che fosse non c'è niente di meglio che essere felici e divertirsi il più a lungo possibile. E le persone dovrebbero mangiare, bere e godersi i frutti del loro lavoro, perché questi sono doni di Dio "(da Ecclesiaste 3,11: 13).

Questo mostra un lato. Ma siamo anche stati creati per guardare oltre questa vita fisica, oltre gli eventi quotidiani, verso una vita che non ha fine. Un tempo di eternità con il nostro dio. «Perché così parla l'alto e il sublime, che vive per sempre, il cui nome è santo: io vivo nel più alto e nel santuario e con quelli che sono rotti e umili, così che io possa rinfrescare lo spirito dell'umiliato e il cuore del rotto » (Isaia 57,15).

Viviamo in un tempo per cercarlo e ringraziare per tutte queste benedizioni qui e ora. Per dirgli quale parte della natura ci piace di più, quanto ci piacciono i tramonti, le cascate, le nuvole, gli alberi, i fiori, gli animali e il cielo notturno con tutte le sue innumerevoli stelle. Avviciniamoci a Gesù, che abita nell'eternità e infine ringraziamo che Egli non è solo potente, ma anche personale. Lui è colui che vuole condividere l'universo con noi per sempre!

di Cliff Neill