Amore radicale

499 amore radicale L'amore di Dio è follia. Non sono io a fare questa affermazione, ma l'apostolo Paolo. Nella sua lettera alla chiesa di Corinto, Paolo scrive che non è venuto per dare un segno agli ebrei o la saggezza ai greci, ma per predicare su Gesù crocifisso. "Ma predichiamo Cristo, il crocifisso, il fastidio per gli ebrei e la follia per i gentili" (1 Corinti 1,23).

Dal punto di vista umano, l'amore di Dio non ha senso. »Perché la parola viene dalla croce. Per alcuni è sciocco, per altri follia dell'arte moderna per coloro che si perdono » (1 Corinti 1,18). Per coloro che non sanno che la parola della croce è una parola dell'amore di Dio, è sciocco credere che Dio ci abbia salvato attraverso la sua morte. L'amore di Dio in realtà sembra incomprensibile, incoerente, sciocco, profondamente radicale.

Dalla gloria nella terra

Immagina di vivere in perfetta perfezione. Sono l'incarnazione dell'unità e della connessione con Dio. La tua vita è un'espressione di amore, gioia e pace e tu scegli di cambiarla radicalmente.

Ho appena descritto l'inizio della creazione quando il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo vivevano in completa armonia e in totale comunione gli uni con gli altri. Sono una mente, una meta e una passione e la loro esistenza si esprime attraverso l'amore, la gioia e la pace.

Quindi decidono di espandere la propria comunità condividendo quello che sono con qualcuno che ancora non esiste. Così creano l'umanità e li chiamano figli di Dio. Uomini e donne, tu ed io, così da poter avere una relazione con loro nell'eternità. Tuttavia, ci hanno creato con una prenotazione. Non volevano decidere come dovevamo comportarci, in modo da vivere una relazione con lui, ma volevamo che ci decidessimo noi stessi per quel rapporto con loro. Ecco perché ci hanno dato la loro volontà di scegliere noi stessi per una relazione con loro. Perché ci hanno dato questa scelta, sapevano che molte persone avrebbero preso una decisione sbagliata. Ecco perché hanno fatto un piano. Nessun piano B, ma l'unico piano. Questo piano è che il Figlio di Dio sarebbe diventato uomo e il Figlio di Dio sarebbe morto come uomo sulla croce per l'umanità. Per la maggior parte delle persone, questa è follia. È un amore radicale.

Di recente ho visitato un paese in Asia dove le persone adorano centinaia di divinità. I credenti passano l'intera vita assicurandosi che questi dei siano ben sintonizzati. Si sforzano di mantenere queste divinità di buon umore in modo che non vengano maledette. Passano tutta la loro vita preoccupati di non essere abbastanza bravi. L'idea che una delle loro divinità possa diventare umana e aiutarli a uscire dall'amore è un'idea stupida per loro.

Ma Dio non la considera affatto un'idea folle. La sua decisione si basa sull'amore, perché ci ama così tanto da lasciare la sua gloria e diventare un uomo in un giovane uomo ebreo: "E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi" (Giovanni 1,14). Sembra che tale comportamento da parte di Dio sia follia. È un amore radicale.

Un amico per i peccatori

Come uomo, Dio ha vissuto con pescatori e esattori delle tasse, persone comuni e coloro che sono stati espulsi dalla società. Trascorreva il suo tempo con lebbrosi, persone possedute da demoni e peccatori. Gli studiosi religiosi lo definivano un pazzo. È un amore radicale.

L'ottavo capitolo del Vangelo di Giovanni è la storia di una donna che è stata sorpresa a imbrogliare e portata davanti a Gesù. Gli studiosi religiosi volevano che fossero lapidati, ma Gesù disse che colui che era senza colpa avrebbe dovuto lanciare la prima pietra. Il gruppo di persone riunite per lo spettacolo scomparve e Gesù, l'unico che era veramente privo di sensi di colpa, le disse che non la condannava e pretendeva che non peccasse più. Questo comportamento è folle per molte persone. È un amore radicale.

Gesù fu ospitato nella casa dai peccatori. Gli studiosi religiosi hanno detto che era sciocco essere a tavola con i colpevoli perché non era pulito e pulito. I suoi peccati lo avrebbero influenzato e lui sarebbe diventato come lei. Ma l'amore radicale contraddice questa visione. Gesù, Figlio di Dio e Figlio dell'Uomo allo stesso tempo, gli ha permesso di essere arrestato, torturato e assassinato, così da poter essere rinnovati, perdonati e riconciliati con Dio attraverso il suo sangue passato. Ha preso tutto il nostro sudiciume e la nostra follia su di noi e ci ha purificato di fronte al nostro Padre celeste. È un amore radicale.

Fu sepolto e risuscitato dai morti il ​​terzo giorno in modo che potessimo avere perdono, rinnovamento e unità con lui, una vita abbastanza piena. Disse ai suoi discepoli: "Quel giorno vedrai che io sono in mio padre e tu in me e io in te". (Giovanni 14,20). Sembra un'affermazione folle, ma è un amore radicale, una vita radicale. Poi è salito in cielo, perché è un Dio ricco di misericordia e ci ha amato con il suo grande amore », anche noi che eravamo morti nei peccati, portati alla vita con Cristo - per grazia sei stato salvato -; e ci ha risuscitati e ci ha messi in cielo in Cristo Gesù » (Efesini 2,4-6).

Quando eravamo ancora peccatori - ancor prima che avessimo l'opportunità di riconoscere e pentirci dei nostri peccati - Dio ci ha accolto e ci ha amato.

Questo è un amore radicale. Attraverso Gesù, il Figlio di Dio, siamo parte dell'amore divino. Dio Padre ci ha messi al fianco di Gesù e ci invita a condividere ciò che fa. Ci incoraggia a condividere questo amore radicale e la vita radicale che Gesù incarna e che condividiamo con lui con gli altri. Il piano di Dio è follia per molti. È un piano che testimonia l'amore radicale.

Obbedienza radicale

In traduzione New Life (La Bibbia) dice quanto segue: “Trattatevi l'un l'altro come Cristo vi ha esemplificato. Sebbene fosse Dio, non ha insistito sui suoi diritti divini. Ha rinunciato a tutto; ha assunto la posizione bassa di un servo ed è nato come un essere umano e riconosciuto come tale. Si umiliava ed ubbidiva a morte morendo sulla croce come un criminale. Ecco perché Dio lo ha sollevato in cielo e gli ha dato un nome che è più alto di tutti gli altri nomi. Le ginocchia di tutti coloro che sono nei cieli, sulla terra e sotto la terra dovrebbero inchinarsi davanti a questo nome. E per la gloria di Dio Padre, tutti confesseranno che Gesù Cristo è il Signore » (Filippesi 2,5-11). È un amore radicale.

Un esempio vivente

Gesù è morto per tutta l'umanità a causa di un amore che sembra folle. Ci ha invitato a condividere questo amore, che a volte sembra non avere senso, ma aiuta gli altri a capire l'amore di Dio. Vorrei darti un esempio di questo amore radicale. Abbiamo un amico pastore in Nepal: Deben Sam. Quasi ogni settimana Deben va al villaggio dopo il servizio, dove c'è una clinica per i più poveri tra i poveri di Kathmandu e dove vengono curati gratuitamente. Deben ha costruito un progetto agricolo per la comunità e gli orfani nelle vicinanze, e qui predica il Vangelo. Recentemente, Deben è stato attaccato mentre tornava a casa, picchiato brutalmente e accusato di portare false speranze alla gente del villaggio. Fu accusato di provocare una contaminazione religiosa - le sue parole furono sciocche per coloro che non conoscono la buona notizia della Croce.

Deben, che ha già recuperato da questo attacco, ama le persone in modo radicale, raccontando loro dell'amore che Dio ci sta chiedendo di condividere con tutte le persone, persino i nostri nemici. In questo modo, diamo la nostra vita per la vita degli altri.

Condividere la buona notizia della Croce implica anche condividere l'esperienza che questo amore di Gesù Cristo è radicale e mutevole. Il cristianesimo si basa su questo amore che dà la vita a Gesù e ai suoi seguaci. È un amore folle e a volte non ha senso umanamente. È un amore che non riusciamo a capire con le nostre menti, ma solo con i nostri cuori. È un amore radicale.

La Pasqua riguarda l'amore di un padre per tutti i suoi figli, anche quelli che non sanno di essere figli di Dio. Il padre ha dato il proprio figlio. Il figlio ha dato la sua vita. È morto per tutte le persone. Si alzò in piedi per tutte le persone del regno dei morti. Il suo amore è per tutti - quelli che lo conoscono e quelli che ancora non lo conoscono. È un amore radicale.

di Rick Schallenberger


pdfAmore radicale