La luce di Cristo nel mondo

christi light nel mondo Il contrasto di luce e oscurità è una metafora che viene spesso usata nella Bibbia per contrastare il bene con il male. Gesù usa la luce per rappresentare se stesso: «La luce è venuta nel mondo e le persone hanno amato l'oscurità più della luce perché le loro azioni erano malvagie. Perché tutti coloro che fanno il male odiano la luce; non entra nella luce in modo che le sue azioni non siano esposte. Tuttavia, chiunque segue la verità in ciò che fa, entra nella luce e diventa chiaro che il suo fare è fondato in Dio » (Giovanni 3,19: 21 nuova traduzione di Ginevra). Le persone che vivono nel buio sono influenzate positivamente dalla luce di Cristo.

Peter Benenson, un avvocato britannico, fondò Amnesty International e disse pubblicamente per la prima volta nel 1961: "È meglio accendere una candela piuttosto che maledire il buio". Così una candela circondata da filo spinato divenne l'emblema della sua società.

L'apostolo Paolo descrive un'immagine simile: «Presto la notte sarà finita e verrà il giorno. Ecco perché vogliamo separarci dalle azioni che appartengono al buio e invece armarci con le armi della luce » (Romani 13,12 Speranza per tutti).
Penso che a volte sottovalutiamo la nostra capacità di influenzare il mondo per sempre. Tendiamo a dimenticare come la luce di Cristo può fare un'enorme differenza.
«Sei la luce che illumina il mondo. Una città in cima alla montagna non può rimanere nascosta. Non accendi una lampada e poi la copri. Al contrario: lo metti in modo che dia luce a tutti in casa. Allo stesso modo, la tua luce dovrebbe brillare di fronte a tutti. Dovrebbero riconoscere tuo padre in cielo con le tue azioni e onorarlo anche lui » (Matteo 5,14: 16 Speranza per tutti).

Sebbene a volte l'oscurità possa sopraffarci, non può mai sopraffare Dio. Non dobbiamo mai permettere la paura del male nel mondo perché ci induce a non guardare chi è Gesù, cosa ha fatto per noi e cosa ci viene detto di fare.

Un aspetto interessante della natura della luce è il motivo per cui l'oscurità non ha alcun potere su di essa. Al contrario, mentre la luce allontana l'oscurità, non lo fa. Questo fenomeno si manifesta nelle Scritture riguardo alla natura di Dio (Luce) e male (Oscurità), un ruolo sorprendente.

"Questo è il messaggio che abbiamo ascoltato da lui e proclamarti: Dio è luce e non c'è oscurità in lui. Quando diciamo che abbiamo amicizia con lui e camminiamo ancora nell'oscurità, mentiamo e non facciamo la verità. Ma se camminiamo nella luce come lui è nella luce, abbiamo comunione l'uno con l'altro e il sangue di Gesù, suo figlio, ci rende puri da ogni peccato » (1 Giovanni 1,5: 7).

Anche se ti senti come una candela molto piccola nel mezzo di un'oscurità penetrante, anche una piccola candela offre ancora luce e calore vivificanti. In un modo apparentemente piccolo, rifletti Gesù, che è la luce del mondo. È la luce di tutto il cosmo, non solo del mondo e della chiesa. Toglie il peccato del mondo, non solo dai credenti ma da tutte le persone sulla terra. Nel potere dello Spirito Santo, attraverso Gesù il Padre ti ha portato dalle tenebre alla luce di una relazione che dà la vita con il Dio Uno e Trino, che promette di non lasciarti mai. Questa è la buona notizia per ogni persona su questo pianeta. Gesù ama tutte le persone e è morto per tutte, che lo sappiano o no.

Man mano che cresciamo nella nostra relazione più profonda con il Padre, il Figlio e lo Spirito, brilliamo sempre più luminosi con la luce vivificante di Dio. Questo vale sia per noi sia per le comunità.

«Perché siete tutti figli della luce e figli del giorno. Non siamo dalla notte né dall'oscurità » (1 Tess.5,5). Come figli della luce, siamo pronti per essere portatori di luce. Offrendo l'amore di Dio in ogni modo possibile, l'oscurità inizia a scomparire e rifletterete sempre più della luce di Cristo.

Il Dio Uno e Trino, la Luce Eterna, è la fonte di ogni "illuminazione", sia fisicamente che spiritualmente. Il padre che ha chiamato la luce ha mandato suo figlio ad essere la luce del mondo. Il Padre e il Figlio inviano lo Spirito per portare l'illuminazione a tutte le persone. Dio vive in una luce inaccessibile: «Solo lui è immortale, vive in una luce che nessun altro può sopportare, nessuno lo ha mai visto. L'onore e il potere eterno sono dovuti solo a lui » (1 Tim. 6,16 Speranza per tutti).

Dio si rivela attraverso il suo Spirito, di fronte a suo Figlio Gesù Cristo, che è diventato uomo: «Per Dio che ha detto: La luce dovrebbe brillare dalle tenebre, ha dato un bagliore luminoso nei nostri cuori che l'illuminazione sorgerebbe per la conoscenza della gloria di Dio di fronte a Gesù Cristo » (2 Corinti 4,6).

Anche se all'inizio devi guardare con sospetto, questa luce travolgente Se lo guardi più a lungo, vedrai come l'oscurità viene allontanata in lungo e in largo.

di Joseph Tkach