Grace il miglior insegnante

548 abbellisce il miglior insegnanteLa vera grazia sciocca, è scandalosa. La grazia non scusa il peccato, ma accoglie il peccatore. È nella natura della grazia che non ce lo meritiamo. La grazia di Dio cambia le nostre vite ed è ciò che riguarda la fede cristiana. Molte persone che entrano in contatto con la grazia di Dio temono di non essere più sotto la legge. Pensano che questo li porterà a peccare di più. Paolo si è confrontato con questo punto di vista e ha risposto: «Come adesso? Peccheremo perché non siamo sotto la legge ma sotto la grazia? Lungi sia!" (Romani 6,15).

Recentemente, ho sentito di una storia che mi ha fatto pensare alla misericordia di Dio e alle sue conseguenze. Una mattina un padre andò in città con suo figlio. Vivevano in una fattoria 40 km a nord di Durban, in Sud Africa. Il padre voleva tenere l'auto in attesa e lavorare dall'altra parte della città. Quando arrivarono in città, il padre lasciò suo figlio per fare i suoi affari. Disse a suo figlio di guidare la macchina nel garage dove aveva prenotato il servizio. Doveva tornare da suo padre dopo che il garage stava aspettando che la macchina tornasse a casa dopo.

Il figlio andò al garage in macchina e nel primo pomeriggio la macchina era pronta per il ritiro. Guardò l'orologio e pensò che stava guardando un film nel cinema dietro l'angolo prima di prendere suo padre. Sfortunatamente, questo film è stato uno di quei film epici che sono durati due ore e mezza. Quando è uscito, il sole tramontava.
Dall'altra parte della città, suo padre era preoccupato. Ha chiamato il garage per sapere dove fosse suo figlio. Ha saputo che il figlio era partito qualche ora prima (cioè nei giorni precedenti al cellulare). Quando fece buio, il figlio venne a prendere suo padre.

Dove sei stato? Chiese il padre. Poiché il figlio non sapeva che suo padre aveva già chiamato in garage, rispose: "Ci hanno messo un po 'più tempo in garage. Quando sono arrivato, erano già occupati con altre macchine. In seguito hai iniziato a lavorare sulla nostra auto ». Lo disse con una faccia così seria che suo padre avrebbe creduto a quella bugia se non avesse saputo la verità.
Con una faccia triste, il padre disse: "Figlio, perché mi stai mentendo? Ho chiamato il garage e mi hanno detto che te ne sei andato diverse ore fa. Ti ho cresciuto per essere un uomo onesto. Sembra che ovviamente non ci sono riuscito. Ora vado a casa a piedi e cerco di capire cosa ho sbagliato nella mia educazione, il che mi ha fatto mentire in quel modo ».

Detto questo, si voltò e percorse a piedi 40 km a piedi! Il giovane era lì e non sapeva cosa dire o fare. Quando tornò in sé, decise di guidare lentamente dietro suo padre, sperando che alla fine cambiasse idea e salisse in macchina. Molte ore dopo, il padre entrò e il figlio, che aveva seguito l'auto del padre, andò a parcheggiare l'auto. "Da quel giorno in poi, ho deciso di non mentire mai più a mio padre", ha detto il figlio mentre raccontava l'incidente.

La maggior parte delle persone non capisce cosa il peccato ha fatto a loro. Quando diventano consapevoli della grandezza, è l'ultima cosa che vogliono nelle loro vite.
Penso che questa sia una classica storia di grazia. Il padre decise di non punire suo figlio per aver mentito. Tuttavia, ha deciso di prendere su di sé il dolore per suo figlio. Questa è grazia: favore immeritato, gentilezza, amore e perdono. Il nostro Padre Celeste ha fatto proprio questo. Quando le persone peccavano, ci amava così tanto da dare il suo unigenito Figlio affinché credendo in lui potessimo essere salvati dal peccato e dalla morte. Dio infatti ha tanto amato il mondo, da dare il suo Figlio unigenito, perché tutti coloro che credono in lui non muoiano, ma abbiano la vita eterna (Giovanni 3,16). Ha preso il dolore su se stesso. Il fatto che il Padre risponda con pazienza incoraggia più bugie e peccati? No! Rispondere con il peccato non significa comprendere ciò che è appena accaduto.

"Poiché la salutare grazia di Dio è apparsa a tutti gli uomini e ci educa a rinunciare agli esseri empi e ai desideri mondani e a vivere in questo mondo con prudenza, rettitudine e pietà" (Tito 2,11-12). Invece di insegnarci a peccare di più, la grazia ci insegna a dire di no al peccato e a condurre una vita controllata, retta e amante di Dio!

Come fa la grazia a farlo?

È molto difficile per noi capire l'impatto e il dolore del peccato e la mancanza di relazioni. È come un tossicodipendente la cui vita è stata distrutta dalle droghe. Se il Padre offre misericordia e porta il figlio dalla grotta della droga in riabilitazione, è inconcepibile che il figlio, non appena esce dalla riabilitazione, voglia assumere di nuovo la droga in modo che il padre possa mostrare più misericordia. Non ha senso

Una volta compreso ciò che il Padre ha fatto per noi in Gesù Cristo, che cos'è il peccato e che cosa il peccato ha fatto a noi e ciò che continua a fare per noi, la nostra risposta è un chiaro no! Non possiamo continuare a peccare perché la grazia abbondino.

Grazia è una bella parola. È un bel nome e significa il grazioso o il grazioso. Mia cognata si chiama Grace. Ogni volta che senti o leggi il nome Grace, ricorda cosa vuole insegnarti. Per favore, ricorda che la grazia non riguarda solo la "salvezza", ma riguarda anche l'atteggiamento gentile e compassionevole di essere un insegnante per educarti e insegnarti!

di Takalani Musekwa