Le parole hanno potere

Le parole 419 hanno potere Non riesco a ricordare il nome del film. Non riesco a ricordare la trama oi nomi degli attori. Ma ricordo una certa scena. L'eroe era fuggito da un campo di prigionia e, inseguito da soldati, fuggì in un villaggio vicino.

Quando cercava disperatamente un posto dove nascondersi, alla fine si immerse in un teatro affollato e vi trovò un posto. Ma presto si rese conto che quattro o cinque guardie carcerarie entrarono nel teatro e iniziarono a bloccare le uscite. I suoi pensieri stavano correndo. Che cosa potrebbe fare? Non c'era altra via d'uscita e sapeva che sarebbe stato facilmente riconosciuto se i visitatori avessero lasciato il teatro. All'improvviso gli venne un'idea. Saltò in piedi nel teatro mezzo buio e gridò: «Fuoco! Fuoco! Fuoco!" La folla fu presa dal panico e si affrettò verso le uscite. L'eroe ha colto l'occasione, si è mescolato con la folla, è passato oltre le guardie ed è scomparso nella notte. Ricordo questa scena per un motivo importante: le parole hanno forza. In questo drammatico incidente, una piccola parola fece spaventare molte persone e corse per la loro vita!

Il libro dei proverbi (18,21:2) ci insegna che le parole hanno il potere di portare la vita o la morte. Le parole scelte male possono ferire, uccidere l'entusiasmo e trattenere le persone. Le parole ben scelte possono curare, incoraggiare e offrire speranza. Durante i giorni più bui della seconda guerra mondiale, le parole abilmente scelte e magnificamente recitate di Winston Churchill davano coraggio alle persone e ripristinarono la resistenza degli inglesi assediati. Si dice che abbia mobilitato la lingua inglese e lo abbia mandato in guerra. Ecco quanto è potente il potere delle parole. Puoi cambiare la vita.

Questo dovrebbe farci mettere in pausa e pensare. Se le nostre parole umane hanno così tanto potere, quanto più la parola di Dio? La lettera agli ebrei ci mostra che "la parola di Dio è viva e potente" (Ebrei 4,12). Ha una qualità dinamica. Ha energia. Fa accadere le cose. Fa cose che nessun altro può fare. Non solo informa, fa le cose. Quando Gesù fu tentato da Satana nel deserto, scelse solo un'arma per combattere e allontanare Satana: “È scritto; è scritto; è scritto », rispose Gesù - e Satana fuggì! Satana è potente, ma la Scrittura è ancora più potente.

Il potere di cambiarci

Ma la Parola di Dio non solo realizza le cose, ma ci trasforma anche. La Bibbia non è stata scritta per nostra informazione, ma per la nostra trasformazione. Gli articoli di notizie possono informarci. I romanzi possono ispirarci. Le poesie possono deliziarci. Ma solo la potente Parola di Dio può trasformarci. Una volta ricevuta, la Parola di Dio inizia a lavorare in noi e diventa una forza vivente nelle nostre vite. Il nostro comportamento sta iniziando a cambiare e stiamo dando i suoi frutti (2 Timoteo 3,15:17 - 1; 2,2 Pietro). La Parola di Dio ha un tale potere.

Siamo sorpresi? Non quando leggiamo in 2 Timoteo 3,16: "Perché tutta la Scrittura è entrata da Dio", ("God-breathed" è la traduzione esatta del greco). Queste parole non sono solo parole umane. Sono di origine divina. Sono le parole dello stesso Dio che ha creato l'universo e riceve tutte le cose attraverso la sua potente parola (Ebrei 11,3; 1,3). Ma non ci lascia soli con la sua parola mentre se ne va e fa qualcos'altro. La sua parola è viva!

"Come una ghianda che trasporta un migliaio di foreste, la parola di Dio giace nelle pagine della Scrittura come un seme assopito in un silo che sta solo aspettando un seminatore laborioso per diffondere il seme e per un cuore fertile per riceverlo » (The Preeminent Person of Christ: A Study of Hebrews di Charles Swindol, p. 73).

Parla ancora attraverso la parola

Quindi non commettere l'errore di leggere semplicemente la Bibbia perché devono, o perché è la cosa giusta da fare. Non leggerli in modo meccanico. Non leggerli nemmeno perché credono di essere la parola di Dio. Invece, vedi la Bibbia come la parola di Dio attraverso la quale egli parla loro oggi. In altre parole, parla ancora attraverso ciò che ha detto. Come possiamo preparare il nostro cuore affinché sia ​​fruttuoso ricevere la sua potente parola?

Attraverso lo studio orante della Bibbia, ovviamente. In Isaia 55,11 dice: "Ecco come dovrebbe essere anche la parola che viene dalla mia bocca: non tornerà vuota a me, ma farà ciò che mi piace e riuscirà in ciò a cui lo mando . » John Stott racconta la storia di un predicatore errante che cammina attraverso il cancello di sicurezza in un aeroporto. Ciò avveniva prima della scansione elettronica e la guardia giurata stava frugando in tasca. Si imbatté in una scatola di cartone nera che conteneva la Bibbia del predicatore ed era curioso di scoprire cosa contenesse. "Cosa c'è in questa scatola?" chiese sospettosamente e ricevette la sorprendente risposta: "Dinamite!" (Tra due mondi: John Stott)

Che descrizione appropriata della Parola di Dio - una forza, una forza esplosiva - che può "far esplodere" vecchie abitudini, spezzare false credenze, accendere nuove devozioni e rilasciare abbastanza energia per guarire le nostre vite. Non è forse una ragione convincente per leggere la Bibbia da cambiare?

di Gordon Green


pdfLe parole hanno potere