I discendenti di Abramo

296 i discendenti di Abramo La chiesa è il suo corpo e vive in essa con tutta la sua pienezza. Colui che riempie tutto e tutti con la sua presenza (Efesini 1:23).

L'anno scorso abbiamo ricordato coloro che hanno pagato il più grande sacrificio in guerra per garantire la nostra sopravvivenza come nazione. Ricordare è buono. In effetti, sembra essere una delle parole preferite di Dio perché la usa più spesso. Ci ricorda costantemente di essere consapevoli delle nostre radici e del nostro futuro. Si tratta di ricordarci chi è e quanto ci tiene a noi; vuole che sappiamo chi siamo e non c'è motivo di sentirci insicuri, inefficaci o impotenti; poiché abbiamo il potere dell'universo che dimora in noi come corpo di Cristo; vedi sopra le Scritture. Questo straordinario dono di potere non solo vive in noi, ma sfocia per potenziare gli altri. "Joh. 7:37 "Se qualcuno crede in me, fiumi di acqua viva scorreranno all'interno."

Ma sfortunatamente, come umani, lo dimentichiamo troppo spesso. Nel programma televisivo "Chi intendi chi sei?" i partecipanti hanno l'opportunità di conoscere i tuoi antenati, di conoscerli, del loro stile di vita e, soprattutto, anche di vedere le tue foto. Io stesso ho foto di mia moglie, madre, nonna e bisnonna, ma queste foto rivelano a mio figlio sua madre, la nonna, la bisnonna e la bisnonna! E ovviamente significa per suo figlio intravedere sua nonna, bisnonna, bisnonna e bis-bis-bisnonna! Questo mi ricorda una sezione della Scrittura che avevo dimenticato da molto tempo.

Isaia 51: 1-2 “Ascoltami, tu che insegui la giustizia, che cerchi il Signore! Guarda la roccia da cui hai scavato e il pozzo da cui hai scavato! Guarda Abramo, tuo padre e Sara, che ti ha dato alla luce! Perché l'ho chiamato come individuo, l'ho benedetto e aumentato.

Facciamo un ulteriore passo, Paolo ci informa in Galati 3:27 - 29 «Poiché tutti voi che siete stati battezzati in Cristo avete attratto Cristo. La distinzione tra ebreo e greco, schiavo e pretendente, uomo e donna è scomparsa: siete tutti uno in Cristo Gesù. E se appartieni a Cristo, allora sei un vero discendente di Abramo, sei un vero erede della sua promessa. » Se torniamo un po 'indietro nel testo e leggiamo i versetti 6 - 7, ci viene detto: «Credeva in Dio ed era considerato giustizia. Quindi riconosci: quelli che sono di fede sono i figli di Abramo. » Qui siamo certi che tutti coloro che credono in Dio sono i veri discendenti di Abramo. Qui Paolo fa riferimento a padre Abramo, alla roccia da cui siamo stati scavati e così impariamo una lezione speciale di fede e fiducia da lui!

Gebet

Padre, grazie per padre Abraham e il suo esempio speciale per noi. amen

di Cliff Neill


pdfI discendenti di Abramo