Esperienze con Dio

046 esperienza con dio"Vieni come sei!" È un promemoria che Dio vede tutto: il nostro meglio e il peggio e ci ama comunque. La chiamata a venire semplicemente come siete è un riflesso delle parole dell'apostolo Paolo in Romani: «Perché Cristo è morto per noi malvagio anche quando eravamo deboli. Quasi nessuno muore per amore di un uomo giusto; per amore del bene può arrischiare la sua vita. Ma Dio mostra il suo amore per noi nel fatto che Cristo è morto per noi quando eravamo ancora peccatori» (Romani 5,6-8).

Molte persone oggi non pensano nemmeno in termini di peccato. La nostra generazione moderna e postmoderna pensa più in termini di sentimento di "vuoto", "disperazione" o "insensatezza", e vedono la causa della loro lotta interiore in un sentimento di inferiorità. Potrebbero provare ad amare se stessi come mezzo per diventare amabili, ma più probabilmente che no, sentono di essere completamente finiti, rotti e che non saranno mai più al sicuro.

Ma Dio non ci definisce in base ai nostri difetti e ai nostri fallimenti; vede tutta la nostra vita: il buono, il brutto, il cattivo e ci ama comunque. Anche se Dio non fa fatica ad amarci, noi spesso facciamo fatica ad accettare quell'amore. Sappiamo in fondo che non siamo degni di quell'amore. Nel 1°5. Nel ° secolo, Martin Lutero intraprese una difficile lotta per condurre una vita moralmente perfetta, ma scoprì costantemente che essa fallì, e nella sua frustrazione scoprì finalmente la libertà nella grazia di Dio. A quel punto, Lutero si era identificato con i suoi peccati - e aveva trovato solo disperazione - invece di identificarsi con Gesù, il Figlio perfetto e amato di Dio che tolse i peccati del mondo, compresi quelli di Lutero.

Ancora oggi molte persone, anche se non pensano in categorie di peccato, hanno ancora sentimenti di disperazione e sono pieni di dubbi, che causano una sensazione profonda che non si è amabili. Quello che devono sapere è che Dio li apprezza e li ama nonostante il loro vuoto, nonostante la loro inutilità. Dio ti ama anche tu. Anche se Dio odia il peccato, non ti odia. Dio ama tutte le persone, anche i peccatori, e odia il peccato proprio perché ferisce e distrugge le persone.

"Vieni come sei" significa che Dio non sta aspettando che tu guarisca prima di venire da lui. Ti ama già, nonostante quello che hai fatto. Ha assicurato una via d'uscita da tutto ciò che potrebbe separarti da lui. Ha assicurato la tua fuga da ogni prigione della mente e del cuore umani.

Cos'è che ti trattiene dall'esperienza dell'amore di Dio? Qualunque cosa sia, perché non dai questo peso a Gesù, che è più che capace di portarlo per te?

di Joseph Tkach