Celebriamo l'Ascensione

400 festeggiamo christi himmelfahrt.jpg Il giorno dell'Ascensione non è una delle grandi celebrazioni del calendario cristiano come Natale, Venerdì Santo e Pasqua. Potremmo sottovalutare l'importanza di questo evento. Dopo il trauma della crocifissione e il trionfo della risurrezione, sembra essere irrilevante. Tuttavia, sarebbe sbagliato. Gesù risorto non rimase solo 40 giorni e poi tornò nei regni sicuri del cielo, mentre il lavoro sulla terra era ora compiuto. Gesù risorto è e rimane per sempre nella sua pienezza come uomo e Dio pienamente impegnati come nostro avvocato (1 Timoteo 2,5: 1; 2,1 Giovanni).

Atti 1,9-12 dice dell'Ascensione. Dopo essere salito al cielo, c'erano due uomini in abiti bianchi con i discepoli, che dissero: Cosa stai lì in piedi e guarda il cielo? Tornerà come l'hai visto andare in paradiso. Questo rende due cose molto chiare. Gesù è nei cieli, e sta tornando.

In Efesini 2,6 Paolo scrive: "Dio ci ha risuscitati e ci ha messi in cielo in Cristo Gesù. Abbiamo ascoltato molte volte" in Cristo ". Ciò rende chiara la nostra identità con Cristo. Siamo morti in Cristo con lui, sepolto e risorto, ma ora con lui in paradiso ".

Nel suo libro Il messaggio di Efesini, John Stott ha commentato: “Paolo non scrive di Cristo, ma di noi. Dio ci ha messo in Cristo con Cristo. La comunione del popolo di Dio con Cristo è il fattore decisivo ».

In Colossians 3,1-4 Paul enfatizza questa verità:
«Sei morto e la tua vita è nascosta con Cristo in Dio. Ma se Cristo, la tua vita, si rivelerà, allora anche tu sarai rivelato con lui nella gloria ». "In Cristo" significa vivere in due mondi: fisico e spirituale. Ormai non ce ne accorgiamo, ma Paul dice che è reale. Quando Cristo ritornerà, sperimenteremo la pienezza della nostra nuova identità. Dio non vuole lasciarci a noi stessi (Giovanni 14,18), ma in comunione con Cristo vuole condividere tutto con noi.

Dio ci ha uniti a Cristo e così possiamo essere inclusi nella relazione che Cristo ha con il Padre e lo Spirito Santo. In Cristo, il Figlio di Dio per sempre, siamo amati figli del Suo piacere. Celebriamo l'Ascensione. Questo è un buon momento per ricordare questa buona notizia.

di Joseph Tkach