Tre all'unisono

421 tre in uno Tre in unità in cui la Bibbia menziona "Dio" non significa un singolo essere nel senso di un "vecchio con una lunga barba bianca" che si chiama Dio. La Bibbia riconosce Dio che ci ha creato come unione di tre persone distinte o "diverse", vale a dire il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Il padre non è il figlio e il figlio non è il padre. Lo Spirito Santo non è il padre o il figlio. Sebbene abbiano personalità diverse, hanno gli stessi motivi, intenzioni e lo stesso amore, e hanno la stessa essenza e lo stesso essere (Genesi 1:1; Matteo 26:28, Luca 19: 3,21-22). Le tre persone di Dio sono così vicine e così familiari l'una con l'altra che se conosciamo una persona di Dio, conosciamo anche le altre persone. Ecco perché Gesù rivela che Dio è uno e dovremmo tenerlo a mente quando diciamo che esiste un solo Dio (Marco 12,29). Pensare che le tre persone di Dio siano qualcosa di meno di uno sarebbe tradire l'unità e l'intimità di Dio! Dio è amore e ciò significa che Dio è un essere con relazioni strette (1 Giovanni 4,16). A causa di questa verità su Dio, Dio viene talvolta chiamato "Trinità" o "Dio Trinità". Trinità e trinità significano entrambe "tre in unità". Quando diciamo la parola "Dio", parliamo sempre di tre persone diverse nell'unità: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo (Matteo 3,16: 17-28,19;). È simile a come comprendiamo i termini "famiglia" e "squadra". Una «squadra» o una «famiglia» con persone diverse, ma equivalenti. Questo NON significa che ci sono tre dei perché Dio è un solo Dio, ma tre persone diverse nell'UNO essere di Dio (1 Corinzi 12,4: 6-2; 13 Corinzi 14).

Adozione

God the Trinity gode di una relazione così perfetta tra loro che hanno preso la decisione di non mantenere quella relazione tra loro. È troppo bello per quello! Il Dio uno e trino voleva includere gli altri nella sua relazione d'amore in modo che gli altri godessero questa vita per sempre come dono gratuito. L'intenzione di Dio uno e trino di condividere la sua vita gioiosa con gli altri era la ragione di tutta la creazione, e specialmente della creazione dell'umanità (Salmo 8, Ebrei 2,5: 8!). Questo è ciò che il Nuovo Testamento intende con le parole "adotta" o "adozione" (Galati 4,4-7; Efesini 1,3-6; Romani 8,15-17.23). Il Dio Uno e Trino intendeva includere tutta la creazione in ogni aspetto della vita di Dio! L'adozione è la prima e unica ragione di Dio per tutto ciò che è stato creato! Immagina solo la buona notizia di Dio come piano "A", dove "A" sta per "adozione"!

incarnazione

Poiché Dio, la Trinità, esisteva prima che esistesse qualcosa che chiamiamo creazione, Dio prima di tutto doveva portare la creazione in esistenza per adottarla. Ma sorgeva la domanda: "Come potrebbero la creazione e l'umanità essere incluse nella relazione del Dio uno e trino se il Dio uno e trino stesso non ha portato la creazione in questo rapporto?" Dopotutto, se non sei Dio, non puoi diventare Dio in alcun modo! Qualcosa creato NON PU CAN diventare qualcosa di non creato. In qualche modo, il Dio uno e trino dovrebbe diventare e rimanere una creatura (pur rimanendo Dio allo stesso tempo) se Dio vuole portarci permanentemente nella sua relazione comune e tenerci lì. È qui che entra in gioco l'incarnazione di Gesù, il Dio-uomo. Dio, il Figlio è diventato umano - questo significa che non è affatto dovuto ai nostri sforzi per metterci in una relazione con Dio. Il Dio uno e trino, nella sua grazia, includeva tutta la creazione in Gesù, il Figlio di Dio, nella sua relazione. L'unico modo per portare la creazione nella relazione del Dio uno e trino era che Dio si umiliasse in Gesù e accettasse la creazione attraverso un atto volontario e volontario. Questo atto del Dio uno e trino di unirsi liberamente a noi nella loro relazione attraverso Gesù si chiama "grazia" (Efesini 1,2: 2,4; 7: 2-3,18; Pietro). Il piano trino di Dio di diventare umani per la nostra adozione significava che Gesù sarebbe venuto per noi anche se non avessimo mai peccato! I tre Dio ci ha creati per adottarci! Dio non ci ha creati per liberarci dal peccato, sebbene Dio ci abbia davvero salvato dal peccato. Gesù Cristo NON è "Piano B" o ripensamento di Dio. Non è solo un cerotto usato per coprire il nostro problema del peccato. La verità mozzafiato è che Gesù fu il primo di Dio e pensò SOLO di portarci in una relazione con Dio. Gesù è la realizzazione del "Piano A" che è stato avviato prima della creazione del mondo (Efesini 1,5: 6-13,8; Apocalisse). Gesù venne a coinvolgerci nella relazione di Dio uno e trino, come Dio aveva pianificato fin dall'inizio, e nulla, nemmeno il nostro peccato, poteva impedire questo piano! Siamo tutti salvati in Gesù (1 Timoteo 4,9: 10) perché Dio era ansioso di realizzare il suo piano di adozione! Il Dio uno e trino stabilì questo piano della nostra adozione in Gesù prima che fossimo creati e noi siamo già figli adottivi di Dio (Galati 4,4-7; Efesini 1,3-6; Romani 8,15-17.23).

Segreto e istruzione

Questo piano del Dio uno e trino di adottare tutta la creazione in una relazione con se stesso attraverso Gesù era una volta un segreto che nessuno conosceva (Colossesi 1, 24-29). Tuttavia, dopo che Gesù è salito in cielo, ha inviato lo Spirito Santo della Verità per rivelare questa inclusione e inclusione nella vita di Dio (Giovanni 16, 5-15). Tramite le istruzioni dello Spirito Santo, che è stato ora riversato su tutta l'umanità (Atti 2,17) e dai credenti che credono e salutano questa verità (Efesini 1,11: 14), questo mistero è reso noto in tutto il mondo (Colossesi 1,3-6)! Se questa verità viene mantenuta segreta, non possiamo accettarla e sperimentarne la libertà. Riteniamo invece bugie e sperimentiamo tutti i tipi di problemi di relazione negativi (Romani 3, 9-20, Romani 5,12: 19!). Solo quando impareremo la verità su noi stessi in Gesù inizieremo a renderci conto di quanto fosse peccaminoso non vedere Gesù correttamente nella sua unione con tutte le persone in tutto il mondo (Giovanni 14,20:1; 5,14 Corinzi 16: 4,6; Efesini!). Dio vuole che tutti sappiano chi è veramente e chi siamo in lui (1 Timoteo 2,1: 8)! Questa è la buona notizia della sua grazia in Gesù (Atti 20:24).

sommario

Data questa teologia, incentrata sulla persona di Gesù, non è nostro compito "salvare" le persone. Vogliamo aiutarli a riconoscere chi è Gesù e chi sono già in lui - i figli adottivi di Dio! In sostanza, vogliamo che tu sappia che appartieni già a Dio in Gesù e questo ti incoraggerà a credere che ti stai comportando correttamente e che sei salvato!

di Tim Brassell


pdfTre all'unisono