Chi è Gesù Cristo?

Se hai chiesto a un gruppo selezionato a caso di persone che è Gesù Cristo, riceverai una varietà di risposte. Alcuni direbbero che Gesù era un grande maestro morale. Alcuni lo considererebbero un profeta. Altri lo equiparano a fondatori religiosi come Buddha, Maometto o Confucio.

Gesù è Dio

Gesù stesso una volta ha rivolto questa domanda ai suoi discepoli. Troviamo la storia in Matthew 16.
"Allora Gesù venne nella zona di Cesarea di Filippo e chiese ai suoi discepoli, dicendo: Chi dice che il popolo è il Figlio dell'Uomo? Dissero: Alcuni dicono che tu sei Giovanni il Battista, altri, che tu sei Elia, altri ancora, tu sei Geremia o uno dei profeti. Lui le chiese: chi le dice che io sia? Allora Simon Pietro rispose e disse: "Tu sei Cristo, il Figlio vivente di Dio!"

In tutto il Nuovo Testamento troviamo prove dell'identità di Gesù. Ha guarito lebbrosi, zoppi e ciechi. Si è svegliato morto. In Giovanni 8,58 ha detto quando è stato interrogato su come avrebbe potuto avere, perché la conoscenza speciale di Abramo, "Prima che Abramo fosse, Io sono" Ha fatto appello e si voltò a guardare il nome personale di Dio "Io sono", che. in 2. Mose 3,14 è menzionato. Nel verso successivo, vediamo che i suoi ascoltatori capivano esattamente cosa diceva di se stesso. "Raccolsero delle pietre per gettarglielo addosso. Ma Gesù si nascose e uscì dal tempio "(Gv 8,59) In Giovanni 20,28 Thomas gettò ai piedi di Gesù e ha esclamato." Mio Signore e mio Dio! " Il testo greco dice letteralmente: "Il Signore mio e il Dio mio!"

In Filippesi 2,6 noi Paolo dice che Gesù Cristo "nella forma di Dio" è stato. Ma per noi ha scelto di nascere come essere umano. Questo è ciò che rende Gesù unico. Egli è Dio e uomo allo stesso tempo. Si colma l'enorme divario impossibile tra il divino e l'umano e saldate insieme Dio e l'umanità. il creatore combinato con le creature in un legame di amore, che possono spiegare ogni logica umana.

Quando Gesù pose la domanda sulla sua identità ai suoi discepoli, Pietro rispose: "Tu sei Cristo, il Figlio vivente di Dio! E Gesù, rispondendo, gli disse: Benedetto sei tu, Simone, il figlio di Giona; perché la carne e il sangue non te l'hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli "(Mt 16,16-17).

Gesù non era solo umano per un breve periodo di tempo tra la sua nascita e la sua morte. Egli è risorto dai morti e asceso alla destra del Padre, dove egli è come il nostro Salvatore e il nostro avvocato oggi - come una persona con [in] Dio - ancora uno di noi, Dio nella carne, ora glorificato per noi, così come fu crocifisso per il nostro bene.

Immanuel - Dio con noi - è ancora con noi e sarà con noi per sempre.

di Joseph Tkach