GOTT

La conoscenza di Gesù Cristo

040 la conoscenza di jesu christi

Molte persone conoscono il nome di Gesù e sanno qualcosa della sua vita. Celebrano la sua nascita e commemorano la sua morte. La conoscenza del Figlio di Dio, tuttavia, va molto più in profondità. Poco prima della sua morte, Gesù pregò per i suoi seguaci a questa realizzazione: "Ma questa è la vita eterna, che conoscono l'unico vero Dio, e che tu hai mandato, per conoscere Gesù Cristo" (Jn 17,3).

Paolo scrisse quanto segue sulla conoscenza di Cristo: "Ma ciò che per me è stato proficuo, ho contato per il danno di Cristo, sì, anch'io rispetto ogni cosa per il danno alla conoscenza che supera ogni cosa di Cristo Gesù, mio ​​Signore, per il cui bene ho perso tutto ho, e lo rispetto per la sporcizia, quindi vinco Cristo "(Phil 3,7-8).

Per Paolo, la conoscenza di Cristo riguarda l'essenziale, tutto il resto non ha importanza, tutto il resto è considerato sporco, come ...

Leggi di più ➜

Nato per morire

306 nato per morire La fede cristiana proclama il messaggio che il Figlio di Dio in un luogo prestabilito carne era a tempo debito e abbiamo vissuto la gente. Gesù aveva una personalità talmente straordinaria che alcuni hanno persino messo in dubbio la sua umanità in quanto tale. La Bibbia più volte sottolineato che ha Dio nella carne - era davvero umana, cioè, tranne noi dal nostro peccato, in ogni modo possibile - nato da donna (Gv 1,14 Gal 4,4, 2,7 Phil; Eb 2,17). Era in realtà umano. L'incarnazione di Gesù Cristo è di solito celebrato con la festa, anche se in realtà è iniziata con la gravidanza di Maria, secondo un calendario tradizionale così via 25. Marzo, festa dell'Annunciazione (precedentemente chiamata Festa dell'Incarnazione o Incarnazione di Dio).

Cristo il crocifisso

Importante quanto la concezione e la nascita di Gesù nella nostra fede ...

Leggi di più ➜

La risurrezione e il ritorno di Gesù Cristo

228 la Resurrezione e il ritorno di Gesù Cristo

Gli atti di 1,9 ci dicono: "E quando lo disse, fu rapidamente sollevato e una nuvola lo portò via dai loro occhi". A questo punto vorrei fare una semplice domanda: perché? Perché Gesù è stato portato via in questo modo? Ma prima di arrivare a quello, leggiamo i seguenti tre versetti: "E quando lo videro andare in cielo, ecco, c'erano due uomini in vesti bianche con loro. Dissero: "Voi uomini di Galilea, cosa state guardando lì in cielo? Questo Gesù, che è stato portato via in cielo da te, tornerà come lo hai visto andare in paradiso. Poi sono tornati a Gerusalemme dalla montagna, che si chiama Monte degli Ulivi, ed è vicino a Gerusalemme, in una via da sabbatico. "

Questo passaggio descrive due cose: che Gesù è asceso al cielo e che verrà di nuovo. Entrambi i fatti sono ...

Leggi di più ➜