Sii una benedizione per gli altri

Intendo dire che tutti i cristiani vogliono essere benedetti da Dio. Questo è un buon augurio e ha le sue radici nel vecchio, come nel Nuovo Testamento. La benedizione sacerdotale in 4. Moses 6,24 inizia con, "Il Signore ti benedica e ti protegge!" E Gesù spesso parla nelle "Beatitudini" in Matteo 5: "Beati sono ..."

Essere benedetti da Dio è un grande privilegio che dovremmo tutti cercare. Ma per quale scopo? Vogliamo essere benedetti per essere buoni con Dio? Per ottenere uno status più alto? Per godersi il nostro stile di vita confortevole con crescente prosperità e buona salute?

Molti cercano la benedizione di Dio in modo che possano ottenere qualcosa. Ma suggerisco qualcos'altro. Quando Dio benedisse Abramo, era sua intenzione che sarebbe stata una benedizione per gli altri. Anche altre persone dovrebbero condividere la benedizione. Israele dovrebbe essere una benedizione per le nazioni e i cristiani una benedizione per le famiglie, la chiesa, le chiese e la terra. Siamo benedetti per essere una benedizione.

Come possiamo farlo? In 2. Corinzi 9, 8 scrive a Paolo: "Ma Dio ha il potere di benedirti abbondantemente con ogni dono di grazia, in modo che tu sia sempre abbastanza pieno in ogni modo e ricco di mezzi per opere buone di ogni tipo" (Q.). Dio ci benedice in modo che possiamo fare opere buone che abbiamo fatto in ogni modo e in qualsiasi momento, perché Dio ci dà tutto il necessario per lo smaltimento.

Nella traduzione "Hope for All", il versetto sopra dice: "Egli ti darà tutto ciò di cui hai bisogno, più di così, così non solo avrai abbastanza di te stesso, ma sarai in grado di condividerlo con gli altri della tua abbondanza". Condividere con gli altri non deve essere fatto su larga scala, spesso piccole amicizie hanno un impatto maggiore. Un bicchiere d'acqua, un pasto, un indumento, una visita o una conversazione incoraggiante, tali piccole cose possono fare la differenza nella vita di un altro essere umano (Matteo 25, 35 - 36).

Quando portiamo benedizioni a qualcuno, agiamo divinamente, perché Dio è un Dio benedicente. Se benediciamo gli altri, Dio ci benedirà ancora di più per poter continuare a benedire.

Perché non iniziamo ogni giorno a chiedere a Dio come e a chi posso essere una benedizione oggi? Non si sa in anticipo che cosa significhi un po 'di gentilezza per qualcuno; ma ne siamo benedetti.

di Barry Robinson


pdfSii una benedizione per gli altri