Cristo nostro agnello pasquale

375 christ il nostro passahlamm"Per la nostra Pasqua l'agnello è stato macellato per noi: Cristo" (1, cor. 5,7).

Non vogliamo perdere il grande evento che si è svolto in Egitto quasi 4000 anni fa, quando Dio ha liberato Israele dalla schiavitù o l'ha trascurato. Dieci piaghe in 2. Mosè era necessario per scuotere il faraone nella sua testardaggine, arroganza e nella sua arrogante opposizione a Dio.

La Pasqua fu l'ultima e ultima piaga, così terribile che tutti i primogeniti, sia umani che bovini, furono uccisi quando passò il Signore. Dio ha risparmiato gli obbedienti israeliti quando gli fu ordinato di uccidere l'agnello nel giorno 14 del mese di Abib e di dipingere il sangue sul davanzale più alto e sugli stipiti delle porte. (Vedi 2, Moses 12). Nel verso 11, è chiamato la Pasqua del Signore.

Molti hanno dimenticato la Pasqua del Vecchio Testamento, ma Dio ricorda al suo popolo che Gesù, la nostra Pasqua, fu preparato come l'Agnello di Dio per togliere i peccati del mondo. (John 1,29). Morì sulla croce dopo che il suo corpo fu strappato e torturato da una frustata e una lancia gli trafisse il fianco e il sangue finì. Tutto ciò ha sopportato, come è stato profetizzato.

Ci ha lasciato un esempio. Sulla sua ultima Pasqua, che noi ora chiamiamo sacramento, ha insegnato ai suoi discepoli, i piedi a vicenda per lavare, come esempio di umiltà. In memoria della sua morte ha consegnato loro il pane e un po 'di vino per condividere simbolicamente nel mangiare la sua carne e bere il suo sangue (1. 11,23 Corinthians-26, 6,53-59 John e John 13,14-17). Quando gli israeliti in Egitto hanno il sangue dell'agnello dipinta sull'architrave e stipiti, che era una prefigurazione del sangue di Gesù nel Nuovo Testamento, che è stato spruzzato alle porte dei nostri cuori in modo che le nostre coscienze lavati e tutti i nostri peccati il suo sangue sarebbe gel (Ebrei 9,14 e 1. 1,7 John). La ricompensa del peccato è la morte, ma il dono inestimabile di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù nostro Signore. Il sacramento ricordiamo la morte del nostro Salvatore, per non dimenticare la morte dolorosa e molto vergognoso sulla croce, che ha avuto luogo a causa dei nostri peccati davanti 2000 anni.

Il Figlio amato, che Dio Padre ha mandato come Agnello di Dio per pagare il riscatto per noi, è uno dei più grandi doni al popolo. Non meritavamo questa grazia, ma Dio ci ha scelti con la sua grazia per darci la vita eterna attraverso il Suo amato Figlio, Gesù Cristo. Gesù Cristo, la nostra Pasqua, è morto volontariamente per salvarci. Leggiamo in Ebrei 12,1-2 "Perciò anche noi, dal momento che abbiamo un così gran nugolo di testimoni, deposto ogni peso di noi, e il peccato che così facilmente ci irretisce, e corriamo con perseveranza la corsa che ci sta davanti, tenendo fisso lo sguardo su Gesù, autore e perfezionatore della nostra fede, anche se potrebbe avere la gioia, sopportò la croce, disprezzando l'ignominia, e si è seduto alla destra del trono di Dio. "

di Natu Moti


pdfCristo nostro agnello pasquale