Celebriamo l'Ascensione

400 festeggiamo christi himmelfahrt.jpgL'Ascensione non è una delle grandi feste del calendario cristiano come il Natale, il Venerdì Santo e la Pasqua. Potremmo sottovalutare l'importanza di questo evento. Dopo il trauma della crocifissione e il trionfo della risurrezione, sembra secondario. Sarebbe sbagliato. Gesù risorto non rimase semplicemente 40 giorni e poi ritornò nei regni sicuri dei cieli, come era stato fatto il lavoro sulla terra. Il Gesù risorto è e rimarrà per sempre nella sua pienezza come essere umano e Dio nel nostro servizio come nostro Avvocato (1, Tim 2,5, 1, Joh 2,1).

Atti 1,9-12 dice dell'Ascensione. Dopo essere salito al cielo, c'erano due uomini in abiti bianchi con i discepoli, che dissero: Cosa stai lì in piedi e guarda il cielo? Tornerà come l'hai visto andare in paradiso. Questo rende due cose molto chiare. Gesù è nei cieli, e sta tornando.

In Ephesians 2,6, Paul scrive:
Dio ci ha educato ed è intervenuto in cielo in Cristo Gesù. Abbiamo spesso sentito "in Cristo". Con ciò viene chiarita la nostra identità con Cristo. Siamo morti con Lui in Cristo, sepolti e risorti; ma anche con lui in paradiso.

Nel suo libro The Message of Ephesians, John Stott ha commentato: "Paolo non scrive di Cristo, ma di noi. Dio ci ha messi in Cristo con Cristo. La comunione del popolo di Dio con Cristo è il fattore decisivo ".

In Colossians 3,1-4 Paul enfatizza questa verità:
"Sei morto e la tua vita è nascosta con Cristo in Dio. Ma quando Cristo, la tua vita, rivelerà se stesso, allora anche tu sarai rivelato con lui nella gloria. " "In Cristo" significa vivere in due mondi: fisico e spirituale. A malapena ci rendiamo conto adesso, ma Paul dice che è reale. Quando Cristo verrà di nuovo, sperimenteremo la pienezza della nostra nuova identità. Dio non vuole lasciarci a noi stessi (Joh 14,18), ma in comunione con Cristo vuole condividere tutto con noi.

Dio ci ha uniti a Cristo e così possiamo essere inclusi nella relazione che Cristo ha con il Padre e lo Spirito Santo. In Cristo, il Figlio di Dio per sempre, siamo amati figli del Suo piacere. Celebriamo l'Ascensione. Questo è un buon momento per ricordare questa buona notizia.

di Joseph Tkach


pdfCelebriamo l'Ascensione